HIERVE EL AGUA, LA CASCATA PIETRIFICATA

Oaxaca

Oaxaca

Uno dei laghetti in cima

Uno dei laghetti in cima

La cascata vista dal basso

La cascata vista dal basso

 

HIERVE EL AGUA, LA CASCATA PIETRIFICATA - CODICE ISPIRAZIONE DI VIAGGIO: WT4MXN6588

Esistono luoghi al mondo impregnati da così tanta bellezza che non sembrano reali, ma usciti da un film di fantascienza, o dall’atelier di un pittore, o ancora da una di quelle illustrazioni che troviamo sui libri di fiabe… invece esistono e proprio per questo sono ancora più straordinari. A creare questi scenari di pura bellezza è Madre Natura capace di plasmare il nostro pianeta, rendendolo un posto unico e meraviglioso.

Come è successo in Messico, un paese pieno di luoghi spettacolari, non solo spiagge e piramidi!

L’oggetto della nostra meraviglia è una straordinaria formazione naturale, una maestosa cascata pietrificata come se le sue acque fossero state vittima di un incantesimo; un luogo incredibile già a partire dal suo nome, Hierve el Agua che significa letteralmente “fai bollire l’acqua”.

Al primo sguardo sembra un’enorme cascata di ghiaccio, ma in realtà si tratta di un imponente agglomerato di formazioni rocciose dal colore biancastro, unite e modellate dallo scorrere incessante dell’acqua ricca di calcio e altri minerali che nel corso di migliaia di anni ha depositato i suoi sedimenti nello stesso modo in cui si formano le stalattiti nelle caverne.

L’acqua, dalla temperatura di circa 24°C, fuoriesce dalle sorgenti d’acqua dolce che si trovano sulla cima sull’altura formando due rivoli che scendono per 30 metri; uno di questi forma la “cascada chica”, che scorre sul pendio creando delle piscine naturali. Un luogo incantato che offre una vista mozzafiato sull’intera vallata.

Ma come si raggiunge, Hierve el Agua? Partendo da Oaxaca e Juarez (città simbolo delle tradizioni culturali e gastronomiche del Paese), si procede in direzione Santa María del Tule, Teotitlán e infine Mitla. La zona è isolata e non facile da raggiungere per via del terreno accidentato; è consigliabile affidarsi a un autista qualificato e/o guida del luogo, con un mezzo di trasporto in perfette condizioni, soprattutto nel periodo delle piogge. Ma ne vale davvero la pena, anche perché le cascate in realtà sono due… tra una e l’altra troviamo sentieri percorribili a piedi, totalmente circondati dalla natura, regalando uno dei panorami più spettacolari del Paese.

Nei dintorni di Hierve el Agua è anche possibile pernottare in alcune semplici strutture e gustare la cucina tipica in ristorantini a buon mercato.

La zona di Oaxaca, tra l’altro offre molto ai visitatori: innanzitutto Monte Alban, sito zapoteca datato 550 a.C., di grandissima importanza storica, condiversi resti di piramidi in un’area votiva molto grande, per la cui visita servono almeno 2 ore. A seguire Santo Domingo con la sua chiesa, il più importante edificio in stile barocco della zona, e l’ex convento, oggi uno centro culturale con tanto di giardino botanico. Senza dimenticare il Convento Cuilapam de Guerrero, le Fabbriche di Cioccolato e il famoso Festival di Guelaguetza (noto anche come Los Lunes del Cerro) con numerosi grandi concerti, mostre, conferenze, danze regionali e musica sopravvissuta dall'era preispanica. È anche un’ottima occasione per provare le delizie della cucina tipica e le bevande locali in una fiera mezcal.

 

Contattaci per dettagli, preventivi e prenotazioni del tuo viaggio in Messico.